1. Dove sono utilizzate le alghe nella sneakers RPPL?
    La suola dell'RPPL è fatta di acetato di vinile etilico (EVA) che contiene biomassa di alghe raccolte da laghi e fiumi d'acqua dolce.

  2. Perché le alghe sono considerate un materiale sostenibile?
    Le alghe sono una fonte vegetale rinnovabile, non alimentare, che non richiede pesticidi, fertilizzanti, irrigazione, trasformazione del terreno o lavoro umano per crescere. In altre parole, a differenza delle colture tradizionali come il cotone o il mais, non vi è un'agricoltura intensiva. La raccolta aiuta ad alleviare le fioriture di alghe che possono essere tossiche per le persone e per la vita marina. Dopo il raccolto, le alghe si rigenerano rapidamente fino a quando la fioritura è rallentata da una minore penetrazione della luce nell'acqua.

  3. Qual è il ruolo delle alghe nell'ambiente e cos'è la fioritura delle alghe?
    Le alghe sono una pianta acquatica naturalmente presente negli ecosistemi marini e d'acqua dolce. Le alghe crescono assorbendo anidride carbonica (CO2) dall'atmosfera e producendo ossigeno. L'azoto e il fosforo favoriscono la crescita delle alghe, che aiuta a nutrire la fauna marina. Ma l'inquinamento genera nutrienti che possono causare la crescita delle alghe al di là di quanto gli ecosistemi possono sostenere. Una fioritura di alghe produce tossine riducendo l'ossigeno nell'acqua e causando la morte di un gran numero di pesci. Ultimamente le fioriture di alghe sono diventate più grandi, più comuni e più durature. Questa è la crisi della fioritura delle alghe.

  4. Come si trasformano le alghe in materiale per le sneakers?
    La biomassa d'alghe viene raccolta da laghi e fiumi che sono colpiti dalla fioritura delle alghe. Le alghe vengono essiccate e trasformate in un pellet ibrido a base di alghe EVA nell'impianto di polimeri della BLOOM a Meridian, MS, USA. I pellet vengono poi spediti al nostro fornitore di calzature per essere incorporati nella fase di schiumatura dell'EVA della suola della nostre sneakers RPPL.

  5. Chi produce le alghe EVA utilizzate nell'RPPL?
    La materia prima della biomassa d'alghe è prodotta da BLOOM.
    BLOOM è un marchio di schiume flessibili alimentate da una tecnologia a base di alghe proveniente da ALGIX - un'azienda eco-innovativa con sede a Meridian, Mississippi.
    Per saperne di più su BLOOM, visita il sito: https://bloomfoam.com.

  6. Come si usa l'alga per evitare che la CO2 entri nell'atmosfera?
    Le alghe catturano CO2 man mano che crescono, ma quando una fioritura diventa troppo grande, la crescita rallenta. I fiori che vengono lasciati intatti alla fine muoiono, rilasciando CO2 nell'atmosfera. La raccolta delle fioriture di alghe immagazzina la CO2 nel materiale prodotto, permettendo al tempo stesso alla superficie raccolta di rigenerarsi, immagazzinando così ancora più CO2. Le alghe utilizzate non vengono protette o coltivate, ma raccolte in aree in cui la disponibilità di nutrienti è così elevata che la crescita delle alghe diventa incontrollabile.

  7. In che modo l'uso delle alghe ha contribuito a pulire e filtrare l'acqua dolce inquinata?
    Durante il processo di raccolta, l'acqua contenente alghe viene filtrata da una macchina raccoglitrice che screma le alghe e restituisce acqua pulita all'ambiente. L'eliminazione delle alghe rimuove anche l'azoto e il fosforo che hanno assorbito nel corso della loro vita, il che aiuta a contrastare lo stress nutrizionale.

  8. Quanto è sostenibile la schiuma a base di alghe EVA?
    BLOOM ha assunto una società di consulenza esterna per valutare l'impatto ambientale dell'intero ciclo di vita della sua schiuma. Dall'analisi è emerso che la schiuma a base di EVA-alghe è dal 20 al 41% meno dannosa per l'ambiente rispetto all'EVA puro.

  9. Come sono stati calcolati i 640 grammi di CO2?
    Il team di "Sostenibilità Aziendale" del Gruppo ALDO è responsabile della verifica delle dichiarazioni ambientali e del calcolo degli eco-fattori che aiutano a capire come le nostre scarpe fanno la differenza. La quantità di CO2 rimossa dall'atmosfera è calcolata sulla base di uno studio di valutazione del ciclo di vita condotto dal nostro partner BLOOM, che valuta la cattura del carbonio CO2 nella crescita delle alghe. Questo studio è stato esaminato da un gruppo di esperti in materia di alghe.

  10. Come sono stati calcolati i 35 litri di acqua pulita e filtrata?
    Il team di "Sostenibilità Aziendale" del Gruppo ALDO è responsabile della verifica delle dichiarazioni ambientali e del calcolo degli eco-fattori che aiutano a capire come le nostre scarpe fanno la differenza. La quantità di acqua dolce inquinata, che risulta pulita grazie alla raccolta delle alghe, si basa su misure effettive del nostro partner BLOOM su litri di acqua dolce che sono stati ossigenati e da cui sono stati rimossi azoto e fosforo.

  11. Le alghe sono dannose per l'ambiente?
    Le alghe sono una parte essenziale del nostro ecosistema. Tuttavia, le alghe hanno un impatto negativo sulle nostre fonti di acqua dolce quando crescono in eccesso a causa di un elevato contenuto di azoto e fosforo provenienti dalla produzione industriale e dal ruscellamento agricolo. La crescita densa di alghe porta alla morte degli animali marini, poiché le alghe, di notte quando non possono fotosintetizzare, consumano ossigeno. L'uso di alghe nelle calzature aiuta a mitigare questi effetti negativi.

  12. Da dove vengono raccolte le alghe?
    La biomassa di alghe viene raccolta da fonti d'acqua dolce come laghi e fiumi che hanno un alto rischio di sovrappopolazione di alghe in tutto il mondo. Le alghe provengono anche da impianti di trattamento delle acque negli Stati Uniti, dove vengono utilizzate come fase finale di decontaminazione.

  13. Sarò in grado di sentire l'odore delle alghe nelle suole delle mie sneakers?
    No. Nel processo di produzione è stato aggiunto uno speciale neutralizzatore degli odori sviluppato specificamente per BLOOM per garantire che le alghe non emettano odori.

  14. Cos'altro c'è di sostenibile nella tua scarpa?
    Il tessuto utilizzato nella tomaia a maglia della scarpa proviene da bottiglie di plastica riciclata al 100% ed è certificato dal "Global Recycle Standard" (GRS) della "Textile Exchange".

  15. Come si trasformano le bottiglie d'acqua in una maglia riciclata?
    La maglia in poliestere riciclato è il risultato di una serie di processi. Le bottiglie di plastica in polietilene tereftalato (PET) vengono raccolte nel flusso di riciclaggio. Vengono poi lavate, frantumate e tagliate a fiocchi. I fiocchi vengono fusi e trasformati in pellet, successivamente vengono nuovamente fusi e infilati nel filo utilizzato per produrre la nostra maglia riciclata.

  16. Quanto del nostro materiale di maglia riciclato è costituito da plastica riciclata?
    La plastica viene riciclata per ottenere una fibra di poliestere, che viene utilizzata nel 100% della maglia della scarpa. La plastica riciclata proviene dal flusso di riciclaggio ed è certificata dal "Global Recycle Standard" (GRS).

  17. Quanta plastica viene riciclata in un paio di RPPL?
    In media, la nostra maglia riciclata aiuta ad evitare che l'equivalente di 5 bottiglie di plastica d'acqua venga gettata in una discarica. Questi valori sono calcolati sulla base di certificati di materiali certificati forniti dai nostri fornitori selezionati. Il riciclaggio della plastica è uno dei tanti modi per ridurre i rifiuti e prolungare il ciclo di vita dei prodotti usati. Abbiamo utilizzato una bottiglia d'acqua standard da 500 ml (16,9 oz) per calcolare questo numero.

  18. ALDO prevede di utilizzare materiali più innovativi?
    I nostri designer e i nostri team di materiali sono costantemente alla ricerca dei più recenti progressi nei materiali sostenibili da incorporare nei nostri prodotti. I nostri materiali diventeranno ancora più sostenibili man mano che continueremo a ricercare e implementare questo aspetto in un maggior numero di prodotti.
    Per saperne di più sulle iniziative di sostenibilità di Aldo, visitate il sito: https://responsibility.aldogroup.com/ .